LA NUOVA TUTELA DEI SEGRETI COMMERCIALI

Le imprese innovative e gli enti di ricerca investono ingenti somme nell'acquisizione, sviluppo e applicazione di conoscenze tecniche (know-how) e commerciali.

Tali conoscenze rappresentano un mezzo per lo sviluppo degli affari e di nuove tecnologie proprietarie, potendo essere anche oggetto di accordi commerciali di licenza o di trasferimento. Esse devono quindi essere tutelate.

Per farlo è sempre consigliabile ricorrere ai titoli di proprietà industriale, quali i brevetti, i disegni e modelli.

Talvolta tuttavia ciò non è possibile e si deve quindi ricorrere al cosiddetto segreto commerciale.

Una maggiore tutela del segreto commerciale è oggi disponibile.

Il 22 giugno 2018 è infatti entrato in vigore in Italia il DECRETO LEGISLATIVO 11 MAGGIO 2018, n. 63, in attuazione della nuova Direttiva Europea 2016/943 sulla protezione del segreto commerciale.

Il Decreto uniforma in primo luogo la terminologia utilizzata a quanto definito nella Direttiva Europea: non si parlerà più di informazioni aziendali riservate e di know-how, ma tutto ricadrà nel termine “segreto commerciale” (traduzione del termine inglese trade secret).

Si amplia la tutela già prevista dal nostro Codice della proprietà intellettuale, rendendo punibile non solo chi con dolo acquisisce, divulga o utilizza un segreto commerciale illecitamente, ma anche chi agisce avendo acquisito il segreto da un terzo, sapendo o avendo dovuto sapere che questi lo aveva acquisito illecitamente.

Costituiscono poi violazione di un segreto commerciale anche le merci ottenute beneficiando senza autorizzazione di informazioni riservate.

Il Decreto introduce inoltre una nuova norma al fine di tutelare la riservatezza del segreto commerciale nel corso di procedimenti giudiziari, ampliando le facoltà del giudice di adottare provvedimenti a tutela della riservatezza del segreto, nei confronti delle parti o di altri soggetti coinvolti nella procedura giudiziaria.

Inoltre, è previsto dal Decreto un inasprimento delle sanzioni penali, che possono prevedere fino a due anni di carcere nel caso di rivelazione o utilizzo illecito di un segreto commerciale, con un aumento della pena se il reato è commesso con strumenti informatici.

Maggiori informazioni sulle novità introdotte dal Decreto Legislativo e sulle strategie aziendali da attuare a tutela del segreto commerciale sono disponibili ai seguenti link:

Giambrocono & C. S.p.A.

Fondata nel 1921, da oltre novant'anni ci occupiamo di Marchi, Brevetti, Design, Diritti d'Autore, riassegnazione nomi a dominio e consulenze tecniche di parte.
Operiamo con oltre 70 collaboratori in tre uffici e possiamo considerarci uno dei maggiori studi di consulenza italiani in Proprietà Industriale.
Grazie ad una rete di corrispondenti ben collaudati siamo in grado di operare in qualsiasi paese del mondo.

Connet With Us   

Sede Principale

Indirizzo: via Rosolino Pilo 19/B - 20129 Milano
Tel: (+39) 02 29404751
Fax: (+39) 02 29404531
Website:  www.giambrocono.com
Email:  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Privacy e Cookies

Giambrocono & C. S.p.A.
Sede Legale: Via Rosolino Pilo, 19/b - 20129 Milano
Partita IVA 01698140157
Capitale sociale 1.000.000 euro i.v.
Codice Fiscale e numero iscrizione CCIAA-MI 01698140157 REA MI 872506

POLIZZA DI ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE
Polizza assicurativa #109H5277 Zurich Insurance €3.600.000

PRIVACY

Questo sito utilizza cookie.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione privacy facendo click sul pulsante "DETTAGLI"